Come dicevamo prima, in commercio troviamo numerose tipologie di modelli per i capi di abbigliamento intimo, tra cui poter scegliere gli indumenti più adatti alle proprie preferenze e alle necessità.

Tessuti e stoffe ideali per comodità e semplicità oppure per essere sensuale sempre, per sentirsi a proprio agio in ogni occasione e in ogni momento.

Il cotone è sicuramente una delle stoffe più utilizzate per la realizzazione di biancheria intima, in particolare per le mutande, femminili e maschili e le canottiere.

Anche la lana è una fibra usata, la maggior parte delle volte unita al cotone, stoffa ideale per i mesi più freddi dell'anno. Con il passare del tempo e degli anni, però, i tessuti utilizzati sono aumentati e, attualmente, possiamo acquistare capi intimi realizzati in microfibra, in seta, in pizzo, in raso e in tante altre stoffe.

Per quanto concerne i modelli e le tipologie di capi di biancheria intima anche in questo caso non c'è che l'imbarazzo della scelta, sia per le mutande sia per i reggiseni.

Tra le mutande troviamo i classici slip, la culotte, una sorta di pantaloncino, il perizoma, uno string che lascia scoperti i glutei, e il modello a brasiliana, un incrocio tra lo slip e il perizoma.

Per quanto concerne i reggiseni, dai push up a quelli a balconcino, dai classici modelli sportivi ai modelli imbottiti, con o senza ferretto, fino ad arrivare alle fasce per i vestiti più scollati, non vi rimane che scegliere quello più adatto all'occasione.